INVIA COMUNICATO STAMPA

Video of the Day

martedì 19 marzo 2019

Made in Sud vince sugli ascolti e convince ad ogni puntata



Un crescendo di risate a Made in Sud, tanto che i telespettatori aumentano puntata dopo puntata. Il successo non si ferma e il terzo appuntamento su Raidue supera gli ascolti dei primi due: 9,9 per cento di share, mentre calano il Nome della rosa su Raiuno e l’Isola dei famosi su Canale 5.

Saranno state le numerose novità, come la spumeggiante coppia di presentatori con un inedito Stefano De Martino che sta sfoderando talento da vero e proprio show man, e le incursioni dello sfrontato e irrefrenabile Peppe Iodice, pronto a prendere in giro senza peli sulla lingua il ballerino sulle sue origini torresi e con gossip sul suo ritorno di fiamma con la bella Belen, catturando la curiosità del pubblico. E poi Biagio Izzo che pare essere diventato un mago del travestimento: da Pinocchio a “Biagio di Ferro” il passo è davvero breve.

E accanto ai soliti big della risata e al cast storico di Made in Sud si affianca un frizzante Francesco Paolantoni pronto ad esibirsi in scene di “normale quotidianità”, ironizzando sul distacco generazionale padre-figlio raccontato con una sbaragliante comicità nel duetto con lo straordinario Antonio D’Ausilio e i suoi “amichi” social. E accanto ai veterani come i Ditelo Voi, Peppe Laurato e Rosaria Miele, Mariano Bruno, Ciro Giustiniani, le Sex and the Sud, Enzo&Sal, Gino Fastidio e tutti i grandi nomi del format, il geniale Francesco Albanese propone una comicità diversa raccontando le sue avventure nei panni di Delio l’escort, fra donne e bella vita e ironizzando sui valori della società moderna con battute sottili e talvolta pungenti, senza stravolgere troppo il pubblico ma lasciando il segno anche grazie al suo tormentone “Ci vediamoci”.

E mentre Nello Iorio continua la sua campagna “Bruciamo i magri” toccando i temi dell’alimentazione e della forma fisica, irrompe dal nord anche la signora Olga, alias Max Cavallari, pronta a smentire tutti i luoghi comuni sul Sud. “Salvini, ma che sciocchezze ci hai raccontato!”, è la sua chiusa che strappa rumorose risate al pubblico. Fra i giovanissimi, mentre Manu&Luca raccontano la vita da figli di separati, ci sono i Radio Rocket che si scatenano a suon di musica nonostante le simpatiche interruzioni.

Insomma Made in Sud vince sugli ascolti e convince ad ogni appuntamento. E per capire il motivo basta guardarlo. Novità ad ogni puntata, accuratamente preparate ogni settimana negli studi Rai e al teatro Tam di Napoli. Ma il messaggio è ormai chiaro: l’ironia meridionale piace a tutti, l’intento è quello di abbattere a suon di risate le barriere fra Nord e Sud, cancellare i luoghi comuni e riflettere, fra un sorriso e l’altro, sui problemi del nostro Paese, trattati con ironia nel programma televisivo divenuto ormai un punto di riferimento nel palinsesto di Raidue.


redazione

Autore

Portale di aggregazione notizie privo di periodicità. Titolarità dei contenuti dei legittimi proprietari.



Social Time

Facebook
Like Us
Google Plus
Follow Us
Twitter
Follow Us
Pinterest
Follow Us

Subscribe to our newsletter

(Get fresh updates in your inbox. Unsubscribe at anytime)